martedì 26 maggio 2015

TORTA SPUMOSA CON CREMA PASTICCERA AL TORRONE


Non c'è due senza tre...!!!
È si care ragazze del  Cakes Lab quando ho visto la sfida di questo mese ...le Meringhe...ho  sudato freddo.
Le meringhe o comunemente chiamate in Toscana Spumine sembrerebbero a prima vista dei dolcetti semplicissimi da fare, visto che necessitano di solo due ingredienti. ...ma ahimè sono il dolce che più mi incute terrore, in quanto se non trovi la combinazione giusta tra temperatura del forno e tempi di cottura non verranno mai alla perfezione.Avevo già  fatto due tentativi in passato vedi qui ma con poco succeso, infatti la prima volta non  si erano cotte abbastanza e quando le ho tolte dal forno sono crollate inevitabilmente,  la seconda  si erano un po  troppo scurite....e quindi eccoci alla terza...Seguirò alla lettera la ricetta di Donna Hay  nel suo libro  "Stagioni" proposto per questo mese dallo staff del Cakes Lab.. per il Crazy taste  questa è la locandina con la ricetta per fare le meringhe...



Ho diviso gli albumi dai tuorli quando le uova erano ancora fredde di frigo, in questo modo si rischia meno che il tuorlo rimanga nell'albume, ho montato prima a bassa velocità poi quando si è iniziata a formare la schiuma sono passata alla seconda velocità, fino a che gli albumi sono diventati spumosi e densi, poi ho aggiunto un poco alla volta lo zucchero (io ho usato quello super fino) e ho continuato a montare per circa altri 7-8 minuti, cioè fino a quando alzando le fruste il composto non è rimasto solidamente attaccato ad esse senza cadere. 
 



 
Ho messo il composto in una sacca da pasticcere con bocchetta a stella e ho formato tante montagnette nella teglia rivestita con carta forno......
 



 Wow la consistenza è perfetta..... ora vediamo se tengono quando saranno cotte ...ho preriscaldato il forno a 120° poi quando le ho infornate ho abbassato a 85° perché avendo già provato so già  che a 120° si scurirebbero troppo, invece ad una temperatura di 85° per circa 2h si cuociono bene dentro rimanendo chiare anche fuori...passate le due ho spento il forno e le ho lasciate dentro con sportello a fessura per  altri 30'...e questo è il risultato...direi sorprendente....ottima cottura sia fuori che dentro...cara Donna Hay....Grazie....



Meringhe fatte...ma ora passiamo alla mia trasformazione... ... 
 



Dosi per una teglia da 26cm :

Per la pasta frolla:

•300g di farina
•130g di burro morbido
•2 uova
•70g di zucchero
•1 pizzico di sale
•mezzo cucchiaino di lievito per dolci

Per la crema pasticcera al torrone:

•500g di latte
•scorza di limone
•100g di tuorli (tre uova)
•150g di zucchero
•40g di amido di riso
•vaniglia in polvere
•90g di torrone


Per decorare:

•meringhe
•mandorle a lamelle
 
Preparare la crema pasticcera : mettendo in una pentola il latte,la scorza di limone , la vaniglia e portare ad una temperatura di 80°C . A parte mescolare i tuorli con lo zucchero e l'amido di riso poi incorporare poco alla volta il latte caldo. Rimettere il tutto sul fuoco e continuare a cuocere, mescolando continuamente fino a che la crema comincia ad addensarsi, quindi togliere dal fuoco e continuare a mescolare. Versare la crema in una casseruola appena tolta dal freezer per evitare la formazione di grumi e mescolare fino al raffreddamento. Coprire con pellicola a contatto e mettere in frigo fino all'utilizzo.
 
 
 
Preparare la frolla : inserite tutti gli ingredienti nell'impastatrice fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto, togliere, formare una palla , avvolgerla nella pellicola e mettere in frigo per una mezz'oretta, dopodiché tirarla e foderate con questa una teglia da 26cm (imburrata ed infarinata), tenendo i bordi alti.
 
Ricoprite la frolla con la crema pasticcera, in cui avrete aggiunto il torrone tritato grossolanamente e cuocete in forno a 180° per 35-40 minuti.
 
Sfornate, lasciate freddare e decorate la torta con le meringhe sbriciolate e scaglie di mandorla.
 
 
 
Con questa ricetta partecipo al contest "Crazy Taste del Cakes Lab Teste & Taste "